Frittelle siciliane di Carnevale con semola di grano duro

dolce
  • Preparazione: 20 min + tempo di lievitazione min
  • Cottura: 5/8 min min
  • Difficoltà: Facile
  • Dosi per: 4/6 persone
DESCRIZIONE
In Sicilia sono tanti i dolci tipici del carnevale ma, tra i preferiti di grandi e piccini, ci sono sicuramente le Frittelle! Questi bocconcini fritti, ricavati da un impasto soffice e ben lievitato, sono facili da preparare e si prestano a tante varianti: se si vogliono rendere ancora più golosi, infatti, possono essere riempiti successivamente di crema pasticciera, nutella o ricotta oppure si possono aggiungere direttamente nell'impasto uvetta, mela o scaglie di cioccolato fondente. Volete cimentarvi nella loro preparazione? Ecco qui la ricetta!

PROCEDIMENTO

  •  ½ di Farina Puntara
  •  2 uova
  • 10 gr di lievito
  • circa 100 ml di latte tiepido (da versare gradualmente)
  •  un po’ di acqua tiepida
  •  un pizzico di sale
  •  Zucchero semolato q.b.

– Impastare la farina Puntara e il lievito con acqua tiepida.

– Impastare bene con una frusta, unirvi ad una ad una le uova intere e il latte tiepido.
– Amalgamare l’impasto aggiungendovi, se necessario, dell’altro latte fino a renderlo morbidissimo.

– Lasciare lievitare in luogo caldo per circa tre ore.

– Prendere piccole porzioni di pasta con un cucchiaio e con un altro cucchiaio versarle nell’olio bollente

– Appena sono belle dorate, scolarle dall’olio e, quando sono ancora calde, tuffarle nello zucchero semolato e cospargerle interamente.
– Servire le frittelle ben calde.

 

CONDIVIDI LA RICETTA
Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su twitter
Condividi su telegram
Condividi su email
Torna su

Dato il periodo di difficile che la nostra nazione sta attraversando, noi del mulino i Puntara abbiamo deciso di venire incontro alle esigenze dei nostri clienti abbassando i prezzi sul nostro shop online e differenziando il costo delle spedizioni in base all'area di consegna.

Vi ricordiamo inoltre che la ricezione della merce potrebbe subire ritardi a causa dell'emergenza. Grazie per l'attenzione.